STORIESPECCHIO

Questo è un corso on-line nato come risposta alla richiesta fattami da un bel gruppetto di donne. Donne giovani e piene di idee, ma bloccate. Bloccate per diversi motivi, tutti buoni motivi tra l’altro. Bloccate, ma non rassegnate a restare bloccate. Nonostante tutto e nonostante tutti.

La realtà ci parla ed è bene ascoltarla, ma la realtà è in perenne movimento e lo è perché la vita si muove. Impossibile, se parliamo di realtà, rimanere immobili a lungo. A volte per farci uscire dell’empasse dobbiamo fare qualcosa che non abbiamo mai fatto prima, qualcosa che ci fa uscire dalla nostra comfort-zone e che ci obbliga a rischiare un cambiamento.

Cambiare punto di vista, cambiare prospettiva, cambiare azione per aspettarci una conseguenza diversa dal solito. Un piccolo salto nel buio? Perché no, se sotto c’è una rete?

image00001

Quello che funziona con me può funzionare anche con te. L’ho capito mentre lavoravo con gli allievi dei miei laboratori di narrazione; fossero bambini, adolescenti, giovani, adulti o anziani il risultato non cambiava. La mia mente non differisce dalla tua per capacità e neppure per potenzialità. Cambia soltanto il mio modo di usarla rispetto a te.

Significa che ci sono ambiti in cui la uso piuttosto male e tu te la cavi di sicuro meglio di me. Se mi insegni come fai, posso imparare. In altri ambiti riesco a usarla bene, anzi molto bene, questo perché ho fatto esperienza e l’esperienza mi ha aiutato a saperne di più e posso essere io a insegnare qualcosa a te.

Questo posso fare: posso farti attraversare un’esperienza che conosco bene, accompagnandoti passo passo (rendendomi rete), con l’obiettivo di farti provare qualcosa che mai ti saresti immaginato potesse accadere proprio a te.

Questo è stato il processo di autoconsapevolezza che mi ha fatta arrivare fin qui. Creare le StorieSpecchio non è stato facile perché volevo fosse un corso SOLIDO, UTILE E IRRIPETIBILE* e dopo quasi un anno di lavoro penso di esserci riuscita. Anzi, ne sono sicura.

Se vuoi saperne di più, ti invito a entrare TRA QUALCHE GIORNO (è ancora in costruzione, ma manca poco) in questo universo parallelo che ho creato per te (clicca sul logo) per scoprire se l’esperienza che ti propongo può interessarti:

storie3pecchio_logo_def

Ultimissima cosa: mi sono rivolta alle donne, ma le StorieSpecchio non sono state pensate per una categoria di persone. Gli esercizi, il percorso, le finalità non cambiano. Ho solo valutato che tra le richieste ricevute non c’era nessun uomo, ma forse è perché non lo sapevano ancora. Chissà!

bf_b2

 

 

Lavorare in modo solido, utile, irripetibile.

(Walter Benjamin)*

2016-09-17_234857